Il giudice del Tribunale di Agrigento, Giuseppe Lupo, ha disposto l’immediata scarcerazione per quattro delle cinque persone, tutte di nazionalità romena, arrestate sabato notte, durante una festa di battesimo, a Cattolica Eraclea. In attesa del processo per direttissima, che si terrà il prossimo 27 settembre, sono stati rimessi in libertà Marius, Florin, Costel e Ioan Marin, rispettivamente di 23, 27, 25 e 47 anni, tutti parenti tra loro. E’ stato, invece, sottoposto agli arresti domiciliari, Jonout Marin, di 22 anni. I cinque romeni sono accusati di rissa aggravata, resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale. Quando i carabinieri sono intervenuti in via Rosario, per sedare una rissa tra romeni ubriachi, almeno una ventina di romeni, tra cui i cinque arrestati, si sono scagliati contro i militari.