La Procura della Repubblica di Agrigento ha ritirato la richiesta di proroga che aveva avanzato al Gip in merito alle indagini su presunte irregolarità nella costruzione dell’ospedale San Giovanni di Dio. Ciò è avvenuto ieri durante l’udienza fissata dal Gip Davico. A questo punto ai 28 indagati a breve verrà notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari.
Coinvolti nell’inchiesta sono Gaetano D’Antoni, Salvatore Pirrone, Francesco Iovino, Giovanni Carlo Manenti, Daniela Faraoni, Gerlando Sciumè, Orazio Aleo, Giuseppe Talamona, Giuseppe Fiore, Giuseppe Cannata, Ferruccio Ferrara, Massimo Rinaldi, Michele Bortolozzi, Filippo Pollicino, Francesco Paolo Busalacchi, Adolfo Liseni, Fulvio Bellomo, Francesco Micciché, Salvatore Bruccoleri, Antonino Guaia, Marco Campione, Girolamo Traina, Gerlando Spallitta, Antonio Vita, Tommaso Carlisi, Francesco Paolo Scaglione, Francesco Lusco.