Sopralluogo stamattina dei tecnici della Protezione civile e del Genio civile di Agrigento al palazzo del Carretto, detto Lo Vetere in via Duomo. L’edificio di grande interesse storico ed architettonico, è a rischio crollo. Si teme per la sorte di quello che è, il più antico palazzo del centro storico, uno dei più importanti della città. Nella palazzina risalente al XVII secolo, anche se versa in uno stato di abbandono, ci abitano tre famiglie. In mancanza di interventi di consolidamento potrebbe portare a problemi di staticità. Gli attuali proprietari vorrebbero ristrutturarlo, ma c’è da superare lo scoglio della Soprintendenza, che pone tanti vincoli nell’autorizzare gli interventi, che alla fine i lavori diventerebbero troppo onerosi. A seguire gli accertamenti questa mattina c’erano anche l’assessore ai lavori pubblici Renato Buscaglia e tecnici comunali guidati dall’ingegnere Giuseppe Principato, ma soprattutto era presente il sindaco Marco Zambuto che ha fatto il punto della situazione dopo il crollo del palazzo Lo Jacono. stamattina gli agenti della Polizia locale e il personale della Protezione civile comunale, guidati da Attilio Sciara, hanno notificato l’ordinanza di sgombero a due nuclei familiari, che abitano in via Santa Maria dei Greci. Sei in tutte le persone uscite di casa e alloggiati presso un albergo cittadino, a spese del Comune. Nel frattempo la Procura della Repubblica di Agrigento ha disposto una consulenza tecnica esterna per stabilire le cause del crollo del palazzo Lo Jacono.