Sarà subito sfida al vertice, domenica prossima, tra il Cianciana ed il Salemi, e chi vince va in fuga. Gara di difficile interpretazione, anche perché sinora la squadra agrigentina del presidente Paturzo, è riuscita imperterrita a mantenere il passo da primato. Altro scontro, ma che vede favorita la prima, è Aragona-Prizzi, che riproporrà le sfide del passato, quando entrambe militavano in categorie inferiori. I ragazzi di Giovanni Falsone intenderanno riscattarsi dalla brutta ed immeritata sconfitta patita con l’Arenella. Interessante il derby Raffadali-Canicattì con gli uomini di Gaetano Longo che partono favoriti per il fattore campo. Le altre agrigentine saranno tutte impegnate fuoricasa: La ProFavara sarà ospite del Ciminna dove sarà difficile ottenere punti. Stessa cosa per lo Sciacca di Nanà Gulino impegnato sul rettangolo di gioco del Città Isola delle Femmine.