“La decisione dell’Assemblea Regionale Siciliana, di non discutere e approvare, l’emendamento presentato dall’Assessore Pier Carmelo Russo, in merito alle modifiche da introdurre alla legislazione regionale sui lavori pubblici, è un fatto molto grave e preoccupante”.

Lo dichiara Giacomo Cuccia Segretario Regionale della Cna Costruzioni. “Un emendamento – continua Cuccia – che non comportava nessun impegno di spesa per il bilancio della Regione e che avrebbe consentito di bloccare la vergogna dei lavori affidati con il ribasso del 40 – 50% con tutte le conseguenze che ciò comporta”.