In relazione alle pubblicazioni recenti dello SVIMEZ ed al “certificato” stato di disagio del Mezzogiorno è intervenuto il Presidente di Confindustria Agrigento, Giuseppe Catanzaro. Non possiamo e non dobbiamo ritenere che tutto è perso anzi- ha puntualizzato il rappresentante di Confindustria – è urgente imprimere una svolta e prendere atto che le parti del Paese economicamente più solide sono quelle dove operano le imprese . Quindi – ha continuato Catanzaro – è necessario assicurare alle imprese un contesto di competitività che spiace rilevarlo non interessa alcuni attori della politica che sono nei fatti chiamati a cambiare metodo e pensare allo sviluppo vero e strutturale e non all’intermediazione del consenso fine a se stessa: è urgente rendere il territorio attrattivo per le nostre piccole imprese e per le altre che vogliono investire.