fbpx

Servizi sociali, depuratore del villaggio peruzzo, polo universitario di Agrigento e degrado del litorale di san leone; questi, solo alcuni degli argomenti affrontati ieri sera tra le mura dell’aula sollano.

Relativamente alla prima questione, una volta avanzata la richiesta di proroga del termine entro il quale la commissione speciale di indagine sui servizi sociali deve completare la propria attività ispettiva, è stata fissata la data della proroga stessa, per il 31 ottobre prossimo, in modo da consentire alla stessa una adeguata verifica del complesso lavoro di visione e di controllo degli atti posti in essere dal dirigente del settore; mentre per quel che riguarda il depuratore del villaggio peruzzo, la seconda Commissione consiliare, con un atto di indirizzo per l’Amministrazione Attiva, ha invitato il Sindaco affinché “si faccia promotore della convocazione di una conferenza di servizi sul completamento dello stesso come deliberato dal Consiglio comunale nei mesi scorsi”. Sul punto si è aperta un’ampia discussione che ha visto la partecipazione di diversi consiglieri presenti in aula. Altri gli argomenti introdotti nella seduta di ieri sera; il trasferimento della guardia medica di Fontanelle in nuovi e funzionali locali, la istituzione nel popoloso quartiere di un presidio di polizia, i lavori di rifacimento del manto stradale in via Empedocle ed ancora le disfunzioni della società di trasporto urbano cittadino, e la relativa questione della tariffazione dei biglietti. Oggetto di discussione anche, la gestione della società d’ambito “GESA AG”, la complessa vicenda del polo universitario della provincia di Agrigento, relativamente al rischio chiusura di alcuni corsi di laurea, nonché la condizione di degrado del boschetto di viale delle Dune, la questione pulizia della spiaggia del litorale di San Leone e le condizioni del porticciolo turistico specificatamente al molo di ponente.

Una riflessione è stata proposta infine, sulla condizione giovanile in città, soprattutto alla luce dei recenti fatti di cronaca.