fbpx

Cinque persone multate 400 euro a testa, per violazioni delle regole anti-covid, e due denunciati per possesso di armi bianche. Sono i risultati conseguiti nel corso della serata, e nottata, di sabato scorso, dai carabinieri del Comando provinciale di Agrigento. Nonostante la zona rossa, cinque soggetti sono stati sanzionati per assembramento, e perché sorpresi in giro senza un valido motivo, nel centro di Raffadali. Durante i controlli i militari dell’Arma, hanno denunciato a piede libero, alla Procura della Repubblica, un 58enne di Agrigento, e un 21enne di Porto Empedocle, con l’accusa di porto abusivo di armi o strumenti atti ad offendere. Il primo è stato fermato e controllato, mentre si trovava in giro al Villaggio Mosè. Il ventunenne in una strada empedoclina. Entrambi trovati in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato.