fbpx

E’ di un 37enne l’ultimo tampone positivo comunicato dall’asp al comune di Agrigento. 6 i casi di attuali positivi in città. C’è un guarito e due tamponi effettuati, a fine quarantena, hanno dato esito negativo. Nuovo caso di Covid-19 a Licata dove i contagiati, in quella che è la seconda ondata, salgono a 12. “Anche in questo caso, la persona interessata non risulta ricoverata e non accusa sintomi degni di rilievo – hanno reso noto dal comando dei vigili urbani – .  La polizia municipale le ha notificato il provvedimento che la obbliga a permanere in isolamento al proprio domicilio fino a nuovo ordine della competente autorità sanitaria che la monitorerà fino all’ottenimento di 2 tamponi consecutivi con esito negativo. Il bollettino di ieri pomeriggio del ministero della salute parla di centodue nuovi contagiati e un morto in più in Sicilia (a Siracusa), dove mercoledì domani entrerà in vigore la nuova ordinanza regionale che impone la mascherina per strada e un giro di vite sugli assembramenti.Il sindaco di Villafrati Francesco Agnello è uno dei 47 risultati positivi dopo i 69 tamponi eseguiti in questi giorni dall’Asp nella zona, una delle prime zone rosse istituite in Sicilia durante il lockdown. “Dei 47 positivi riscontrati 33 vivono a Villafrati – dice il sindaco – gli altri sono residenti in altri comuni. I sindaci sono stati avvisati. Le scuole resteranno chiuse tutta la settimana. Nel seminario vescovile di Caltanissetta sono risultate positive al Coronavirus 6 persone. La notizia è stata confermata dall’Asp. “Il focolaio è stato immediatamente contenuto – ha detto il direttore sanitario Marcella Santino – e sono stati posti in isolamento obbligatorio tutti gli ospiti del seminario. Si sta procedendo alla verifica dei contatti di tutti i positivi. Sono già stati sanificati i locali e abbiamo sottoposto a tampone 60 persone. Dei 6 positivi solo 2 sono sintomatici con scarsa sintomatologia per cui si trovano in isolamento domiciliare