fbpx

Il consiglio comunale di Agrigento ha dato il via alle riunioni in videoconferenza, in modo da rispettare le indicazioni per il contenimento di Covid-19 e continuare le proprie attività. I consiglieri si sono iscritti su una specifica piattaforma on-line con servizi di conference call, che rappresenta la struttura tecnologica per lo svolgimento della seduta stessa. Tutto è programmato seguendo il naturale ordine dei lavori di Consiglio comunale (appello, interventi, votazioni) e, al termine della seduta, ciascun partecipante provvede a firmare digitalmente la bozza dei documenti discussi. Il prossimo martedì 21 aprile l’assise si riunirà in videoconferenza per discutere di emergenza Covid19. “Da questo mese – ha commentato il presidente del Consiglio comunale, Daniela Catalano – sono iniziate le registrazioni sulla piattaforma per supportare i lavori. Massima priorità ai temi connessi al momento particolare che sta vivendo la città, oltre che ovviamente a tutte quelle vicende che non sono state trattate prima del lockdown. Ripartiamo da un unico punto- conclude il presidente- che è ciò che la Città ci chiede: emergenza codiv 19 – bandi, misure a sostegno e cautela della cittadinanza”. Anche la Giunta comunale, retta da  Lillo Firetto, ha deciso di riunirsi nello stesso modo.