Le Fiamme Gialle di Piombino hanno scoperto centinaia di braccianti agricoli in “nero” sfruttati dai loro datori di lavoro, i quali però, subito dopo l’intervento della Guardia di Finanza si sono subito ravveduti, versando all’erario 5,8 milioni di euro complessivi.

trl/red