fbpx


A Licata, individuati i tratti di costa sui quali vige il divieto di balneazione per l’anno in corso. A tal fine, con la prossima stagione balneare che si estenderà dal primo maggio al 30 settembre, il primo cittadino Angelo Graci ha ordinato la reitera del divieto di balneazione ed il divieto di pesca e di utilizzo delle acque di mare, a qualsiasi scopo, nei tratti del porto di Licata fino a 1008 metri di distanza, nonché della foce del fiume Salso, il cui divieto dovrà interessare un tratto lungo 500 metri, 200 a destra e 300 a sinistra della foce. Anche Giummarella sud rientra nell’ambito delle zone interessate dal divieto. Restano inoltre confermati i diversi altri divieti con i quali, per differenti motivi, è vietata in diverse aree la balneazione. Modifiche potrebbero essere disposte non appena il laboratorio di analisi di Sanità pubblica dell’Asp di Agrigento dovesse comunicare ulteriori tratti di costa.