“Convocare la giunta comunale di Agrigento di fronte alla sede della presidenza della Regione siciliana e’ una scelta sbagliata e intempestiva. Sara’ una manifestazione estemporanea che non ha alcun fondamento. Per dialogare di temi concreti e urgenti – come e’ quello della tutela del territorio – con il governo della Regione basta chiamare, chiedere un incontro e presentarsi con progetti fattibili e immediatamente cantierabili”.
Lo dice il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, per commentare la decisione del sindaco di Agrigento, Marco Zambuto che, dopo il crollo di Palazzo Lo Jacono-Maraventano avvenuto questa mattina nella citta’ dei Templi, ha annunciato, per domani, la convocazione di una giunta municipale di fronte palazzo d’Orleans, a Palermo.
“Nei vari incontri che abbiamo avuto in questi mesi – continua Lombardo – il sindaco di Agrigento non ha mai parlato di progetti relativi alla messa in sicurezza di Palazzo Lo Jacono-Maraventano.
Se l’avesse fatto l’amministrazione regionale si sarebbe messa in azione tempestivamente. Lo dimostrano le risposte concrete che abbiamo dato proprio ai cittadini di Agrigento avviando il percorso che portera’ alla risoluzione di una ultradecennale emergenza idrica, colmando dei ritardi storici”. Per Lombardo, “e’ necessario che si pensi alla tutela del territorio individuando le priorita’ di intervento, le strategie da mettere in atto con la certezza delle fonti e dei canali di finanziamento da attivare”.
“Ai cittadini di Agrigento – conclude Lombardo – assicuriamo la massima attenzione e la sensibilita’ dell’amministrazione regionale. Tutti i dipartimenti saranno attivati per affrontare e risolvere problemi atavici lasciati marcire per troppo tempo”. Intanto la Procura agrigentina ha aperto un’inchiesta sul crollo del palazzo Lo Jacono avvenuto questa mattina alle cinque, mentre la città dormiva. La rabbia di molti residenti è salita alta ed al centro della contestazione il sindaco Marco Zambuto, tra l’altro aggredito verbalmente e scortato dalla polizia Municipale onde evitare spiacevoli episodi.