fbpx

Il presidente del Gruppo Consiliare del Movimento per l’Autonomia al Comune di Agrigento, Giuseppe De Francisci, ha presentato al sindaco di Agrigento, una dettagliata interrogazione consiliare con la quale si chiede di sapere perche nell’attribuzione degli incarichi di responsabile di posizione organizzativa non sono stati rispettati i criteri fissati prima nella delibera di Giunta Municipale n. 76 del 27/06/2002 e poi ripetuti nell’Avviso Pubblico per il conferimento dell’incarico stesso. I requisiti in questione erano: cultura, natura e caratteristica dei programmi, attitudini, capacità ed esperienze professionali acquisite anche nel settore privato, esperienze maturate nel settore di competenza. Nonostante i requisiti richiesti fossero chiari, non sono stati rispettati , anzi sono stati altamente violati, come nel caso dell’area di posizione organizzativa concessa nel Settore III – Servizi demografici – Servizio elettorale – Attività culturali – Pubblica istruzione – Sport – Turismo, dall’Amministrazione attiva. De Francisci dichiara: “Ormai di questo Sindaco e di questa Giunta non se ne può più, vengono commesse ingiustizie ed indecenze sul piano morale ogni giorno. Complimenti al Sindaco del Cambiamento e della moralità che altro non fa, che fare solo il piagnucolo a destra ed a sinistra”. “Desidero” – Continua De Francisci “che il popolo agrigentino sovrano sappia gli atti che quotidianamente vengono compiuti dall’Amministrazione Zambuto e si renda conto di chi ha retto le sorti della nostra città fino ad oggi, desidero inoltre con questo mio atto ispettivo sapere come si possano perpetrare delle ingiustizie cosi palesi ed evidenti, in violazione di criteri ben definiti, ai danni di bravi dipendenti che lavorano giorno dopo giorno con professionalità ed efficienza garantendo il massimo dei servizi ai cittadini”.