Il calo di presenze rispetto agli scorsi anni c’è stato, ma l’isola è pronta a recuperare, la stagione infatti non è ancora finita.

Bernardino De Rubeis, sindaco di Lampedusa, comincia a mostrare un po’ di ottimismo tracciando il bilancio della stagione estiva trascorsa fino ad ora.

Lo fa ricordando a tutti che “Lampedusa è il luogo più sicuro che c’è al momento in Italia e nel mondo”.

Dopo il danno all’immagine subito dall’isola a seguito dell’emergenza migranti, ormai quasi tutti hanno capito come Lampedusa sia un’isola felice per qualunque turista, nonostante continuino ad arrivare i barconi dall’Africa.

“La crisi turistica attraversata a giugno e luglio, la recupereremo a settembre ed ottobre”, su questo De Rubeis non ha dubbi.

Per il primo cittadino, ad agosto Lampedusa ha subito un calo di presenze che si aggira intorno al 30 percento. “E’ il tasso di calo che si è registrato in tutta Italia, – spiega – pertanto non ci sentiamo colpiti da una particolare crisi”.

De Rubeis si dice, inoltre, fiducioso di recuperare i ‘mesi perduti’ grazie alla manifestazione “O’Scià”, organizzata anche quest’anno dal cantautore Claudio Baglioni e che si terrà dal 27 settembre al primo ottobre a Lampedusa e il 25 settembre a Linosa.

“I turisti e i tanti fan – ha concluso De Rubeis – saranno attratti dalla stupenda iniziativa del maestro Baglioni e l’isola sarà certamente di nuovo stracolma”.