“Da anni seguiamo le questioni dell’approvvigionamento idrico della Città in un contesto di sistemazione definitiva dell’atavica sete di Agrigento. Purtroppo fino ad ora la mancanza di fondi e le pastoie burocratiche dello Stato non hanno consentito di ottenere risultati concreti”. E' quanto dichiara il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, a proposito della notizia sull’imminente scadenza dell’accordo con la Regione sul dissalatore di Agrigento. “Oggi- continua il primo cittadino- stiamo cercando con la Regione di recuperare il tempo perduto anche perché parte delle somme dei Fondi europei per le Aree Sottoutilizzate è stata impegnata in favore del potenziamento della rete idrica di Agrigento. La vergognosa situazione idrica della città della quale parla tutto il mondo deve essere risolta definitivamente.”