A causa della diffusione della variante Delta, giovedì 1° luglio l’OMS ha avvertito del rischio di una nuova ondata epidemica in Europa. In Africa, il numero di casi sta aumentando a un ritmo allarmante.  Anche l’Asia non è stata risparmiata. Il Bangladesh è in lock down totale da giovedì 1 luglio e sono state annunciate restrizioni per sabato 3 luglio in Indonesia, a fronte di un forte aumento della contaminazione.

Mentre diversi Paesi europei sembravano vedere la luce alla fine del tunnel e stavano gradualmente eliminando le misure sanitarie, la sezione europea dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha comunicato che la scorsa settimana il numero di casi di Covid-19 nel vecchio continente è aumentato del 10%. Ciò è dovuto alla maggiore mescolanza, ai viaggi, agli incontri e all’allentamento delle restrizioni sociali.

Secondo Hans Kluge, direttore dell’OMS Europa, la situazione è preoccupante perché si sta evolvendo rapidamente a fronte di una nuova preoccupante variante, la variante Delta inizialmente identificata in India, in un continente dove, nonostante i notevoli sforzi degli Stati membri, milioni di persone non sono ancora vaccinate ed ha messo in guardia da una possibile nuova ondata nella regione europea. L’OMS Europa prevede che la variante Delta, altamente contagiosa, diventerà dominante entro agosto in tutto il continente.