Il pubblico ministero Paola Vetro ha chiesto il non luogo a procedere per due docenti Stefania Bonfiglio, e Assunta Alabiso, e ribadito il rinvio a giudizio per cento persone, fra insegnanti, personale amministrativo e soci di quattro scuole paritarie (3 delle quali in provincia di Agrigento), nell’ambito dell’inchiesta “Diplomat”, che ipotizza un giro di diplomi falsi. Gli imputati avrebbero messo in piedi il “diplomificio” con i titoli di studio, che sarebbero stati consegnati senza lezioni ed esami, e con la falsificazione dell’attività didattica. La Procura di Agrigento, in seguito alla decisione del Gip di modificare alcuni capi di imputazione, ha rivisto la propria posizione per due docenti.