In relazione alle notizie su degli agricoltori di Licata riuniti in un Comitato che si oppone alla costruzione dell’aeroporto, il Presidente della Provincia Regionale Eugenio D’Orsi ribadisce che sono previste adeguate misure di compensazione e di indenizzo per quanti saranno costretti ad abbandonare le parcelle di terreno sottoposte ad esproprio.

Lo avevamo ribadito con forza alla IV commissione dell’ARS – dice D’Orsi – e non possiamo che confermare: gli agricoltori saranno adeguatamente rimborsati, e le misure di compensazione porteranno vantaggi considerevoli alla stessa agricoltura. L’aeroporto infatti servirà alle colture ortofrutticole per raggiungere i mercati europei più rapidamente e in condizioni di freschezza ottimali, essendo prevista anche la realizzazione della cosiddetta “linea del freddo”, ovvero celle refrigeratrici che accoglieranno le produzioni non solo del Licatese ma anche dei comprensori vicini. Ritengo che dietro questa protesta sterile ci sia una strumentalizzazione politica da parte di qualcuno che preferisce una provincia immobile nella marginalità e nel sottosviluppo”, conclude il presidente D’Orsi.