I carabinieri della Compagnia di Cammarata hanno arrestato Ivan Miceli, 31 anni, di Agrigento, commerciante, e Calogero Grimaldi, 19 anni, di Palermo, disoccupato, entrambi residenti a Casteltermini, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Intorno alle 3 della scorsa notte, i militari dell’Arma della stazione di Casteltermini, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope, hanno fermato e controllato un’autovettura Fiat 500 con a bordo i due giovani. A seguito di una perquisizione personale e veicolare, i carabinieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 8,4 grammi di sostanza stupefacente, del tipo marijuana, suddivisa in sette dosi, nonché la somma in contanti di 415 euro, in banconote di vario taglio. Successivamente i militari hanno esteso la perquisizione presso le abitazioni dei due arrestai, dove è stato rinvenuto altro materiale: uno bilancino elettronico, con tracce di sostanza stupefacente tipo marijuana, un narghilè, vari involucri vuoti di carta stagnola con residui di sostanza stupefacente tipo marijuana e uno spinello in parte consumato. Grimaldi e Miceli, espletate le formalità di rito, sono stati rinchiusi presso la Casa circondariale di contrada Petrusa.