Con il turno di ballottaggio di domenica 26 giugno si è chiusa in Sicilia la tornata di elezioni amministrative. Quattro i Comuni nei quali è stato necessario il secondo turno: a Scicli, nel Ragusano, è stato eletto sindaco Fabio Marino; a Palagonia, in provincia di Catania, riconferma per l’uscente Salvatore Astuti; a Sciacca, nell’agrigentino, nuovo primo cittadino è Fabio Termine; a Villafranca Sicula, sempre in provincia di Agrigento, a vincere lo “spareggio” Gaetano Bruccoleri. Dopo il “pareggio” al primo turno, Bruccoleri, farmacista, ha sconfitto il suo avversario, l’uscente Domenico Balsamo, ottenendo 7 voti in più. Nel piccolo comune dell’agrigentino (1.300 abitanti) lo scorso 12 giugno i due contendenti avevano ottenuto lo stesso numero di preferenze, ossia 481. Ne è scaturito un ballottaggio, fatto senza precedenti, trattandosi di un comune dove vige il maggioritario. A Sciacca, Fabio Termine, 32 anni, dottore in giurisprudenza, è il nuovo sindaco. Succede a Francesca Valenti.