Deve scontare 4 anni e 6 mesi di reclusione per una rapina messa a segno, il 18 settembre del 2009, ai danni di un’anziana ipovedente. In esecuzione di un provvedimento di carcerazione i carabinieri della Tenenza di Favara hanno arrestato Gianluca Stagno di 31 anni. Gianluca Stagno, assieme ad un altro imputato (pure lui condannato) e al nipote dell’anziana vittima che all’epoca dei fatti era minorenne, con il volto coperto da calzamaglia, si sarebbero introdotti all’interno dell’abitazione della pensionata. Lo avrebbero fatto attraverso la finestra della cucina che sarebbe stata lasciata appositamente aperta dal nipote della vittima. Si sarebbero, così, impossessati di preziosi in oro e argento e di 40 euro. L’anziana sarebbe stata minacciata con una pistola.