fbpx

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Alberto Davico, ha disposto il rinvio a giudizio di Angelo Sciandra, 66 anni, dirigente scolastico dell’Itc paritario “Athena” di Agrigento. Il reato contestato all’imputato è quello di estorsione. Secondo l’accusa, approfittando dello stato di bisogno di alcune insegnanti, le avrebbe costrette a firmare buste paga fittizie attestanti retribuzioni minori rispetto a quelle erogate. A giudizio sono state rinviate anche due insegnanti, Carmela Palermo, 61 anni, e Alfonsina Di Francesco, 44 anni, accusate del reato di falso. Il processo, che verrà celebrato dinanzi al giudice monocratico Giuseppe Lupo, comincerà il 17 marzo.