Gravi pericoli sono stati riscontrati dagli ispettori del Servizio sanitario nazionale alla scuola media Castagnolo. Sulla vicenda è intervenuto oggi il vice presidente del Consiglio comunale Piero Marchetta, che ha chiesto al sindaco quali provvedimenti abbia adottato il Comune per eliminare tali situazioni di rischio. Come rammenta Marchetta, con la prima nota è stata evidenziata la presenza di campi elettromagnetici nell’aula di ceramica indotti dalla cabina Enel; con la seconda nota è stato segnalato il pericolo della presenza di amianto provenienti da strutture in Eternit da una canna fumaria, da un recipiente d’acqua e dalla copertura della palestra. Quanto constatato nei sopralluoghi è stato compiutamente documentato da fotografie allegate al rapporto degli ispettori.