fbpx

Saranno creati dei punti di raccolta differenziata all’interno dell’area dell’ex ospedale di via Giovanni XXIII di Agrigento con mastelli da 110 litri e con le ruote (scarrabili) che verranno recintati e protetti. E’ quanto deciso nel corso di un incontro al comune di Agrigento tra il vice sindaco, Aurelio Trupia, e i rappresentanti di tutti gli uffici ospitati nella struttura che hanno espresso le loro opinioni e spiegato le loro difficoltà. Da tempo ormai nella struttura si registrano  problemi legati al corretto conferimento differenziato dei rifiuti nell’ex ospedale. Dopo il trasferimento del nosocomio, il complesso ha cambiato destinazione d’uso per cui, pur rimanendo di proprietà dell’ASP di Agrigento, oltre ad ospitare i Poliambulatori e la guardia medica pediatrica, è diventato sede di diversi uffici regionali quali la Motorizzazione Civile, la Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali, il Dipartimento Forestale e la Protezione civile. Tanti uffici e una sola raccolta differenziata che non funzionava e senza responsabili. Sarà cura degli uffici ospitati nell’ex ospedale curerare la differenziata ed eviterare che altri possano conferire nei contenitori. “Ora – fanno sapere dal comune. il tempo di posizionare i nuovi contenitori nei punti concordati ed il servizio partirà cambiato e migliorato. “