Sono arrivati ii fondi per i lavori di messa in sicurezza di alcuni immobili eseguiti dal Comune di Favara dopo il crollo della casa di vai del Carmine e la morte delle sorelline Bellavia. Poco più di 212 mila euro finanziati dal Dipartimento regionale della Protezione civile  a titolo di contributo per le spese sostenute. Si tratta dei lavori di messa in sicurezza dell’area limitrofa a quella interessata dal crollo della palazzina di via del Carmine e per l’assistenza ed il ricovero delle famiglie sfollate dalle aree limitrofe alle zone direttamente interessate. Si tratta di una copertura solo parziale delle spese che ammontano, copmplessivamente, a 1 milione e 500 mila euro