Non si arresta l’opera devastante dei vandali che continuano a distruggere il bene comune, patrimonio della comunità favarese. Obiettivi privilegiati delle bande di delinquenti, le scuole del paese. Nel plesso elementare “San Domenico Savio” di via Palmaoliva, zona del vecchio centro storico, nei pressi di corso Vittorio Veneto, i vandali la scorsa notte hanno compiuto un nuovo raid vandalico, fortunatamente, meno grave di quello successo qualche settimana fa alla scuola media statale “Mendola – Vaccaro” di via dei Mille. Al plesso scolastico del 1° Circolo Didattico, dove appena da una settimana è arrivata la nuova preside, ignoti vandali, forzando una porta centrale, sono riusciti a penetrati nei locali e a svuotare, sul pavimento dei corridoi, gli estintori in dotazione alla scuola. In tutto otto, alcuni dei quali sono stati anche danneggiati. I vandali hanno anche rotto la serratura della parta centrale e una vetrata. La scoperta è stata fatta ieri mattina dal personale del scuola al momento di apertura. Del fatto sono stati informati il nuovo dirigente scolastico Brigida Lombardi, capo d’istituto dal 1° settembre e i carabinieri della Tenenza di Favara, che hanno avviato le indagini.