Si tinge di giallo la scomparsa del pensionato favarese Luigi Pirrera, 68 anni, di cui non si hanno più notizie da domenica scorsa. In un primo momento si era pensato ad un allontanamento volontario, ma con il passare delle ore cresce l’ipotesi che all’uomo possa essere successo qualcosa di grave. Alcuni indizi raccolti dai carabinieri cominciano a far temere il peggio. Le indagini sono concentrate su alcuni conoscenti dell’uomo. In questi ultimi due giorni gli investigatori hanno interrogato diverse persone. Altri indizi preziosi al lavoro investigativo potrebbe saltare fuori dall’auto di Pirrera, una Volkswagen Golf, ritrovata parcheggiata nei pressi dello stadio. All’interno gli esperti del Nucleo investigazioni della scientifiche avrebbero rinvenuto alcune tracce ed elementi ritenuti importanti.