Gli agenti della Squadra mobile di Agrigento hanno notificato un altro provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di Antonio Russello, 26 anni, di Favara, attualmente detenuto nella casa circondariale di Caltanissetta. Russello è accusato di favoreggiamento a Cosa nostra con l’aggravante dell’articolo 7, e di aver favorito la latitanza del boss empedoclino, Gerlandino Messina, catturato lo scorso mese di ottobre in viale stati Uniti, a Favara. Russello, era stato arrestato sempre dagli uomini della Mobile, nell’operazione antidroga denominata “Hardom”assieme ad altre dieci persone, ritenute appartenenti ad un organizzazione dedita al traffico e smercio di sostanze stupefacenti.