Con l’approvazione delle Legge finanziaria il Governo Regionale ha messo a disposizione 312.000 per l’Università di Agrigento. La somma consentirà al Cupa di chiudere il proprio schema di bilancio. Il Presidente D’Orsi si era attivato, esercitando una decisa azione politica nei confronti del Governatore Lombardo, ritenendo che solo con un ulteriore contributo economico si potesse completare il processo di sviluppo del Cupa e il suo adeguamento alle nuove sfide che la formazione dei giovani e il loro inserimento nel mondo del lavoro impongono. “Ringrazio quanti, hanno permesso che le nostre istanze si trasformassero in un fatto concreto – dice il Presidente D’Orsi – tanto più che questo emendamento si colloca in uno schema che prevedeva tagli alle principali università siciliane, segno che a Palermo credono nella bontà della nostra azione di risanamento e di rilancio del Cupa”.