“La condizione di difficoltà finanziaria che per i tagli regionali anche quest’anno è costretto a patire il Centro Nazionale di Studi Pirandelliani nella realizzazione dell’annuale Convegno mi lascia sgomento”. È  il commento a caldo del sindaco Lillo Firetto alla nota diffusa dal Cnsp. “Situazioni di indifferenza come questa   offendono non solo il Centro studi ma anche la memoria del professor Enzo Lauretta, che a Luigi Pirandello e a questo importante convegno, giunto oggi al suo 53° appuntamento, dedicò gran parte della vita. Il Comune, nonostante la nota carenza di risorse, ha creduto fortemente di dover mantenere il Convegno ad Agrigento e si è impegnato a farsi carico dei costi relativi al Teatro Pirandello. I tagli della Regione, invece- continua Firetto- mortificano il Centro Nazionale di Studi Pirandelliani, poiché non ne viene colto il valore culturale, e tanto meno quello più strettamente economico, sotto il profilo della promozione turistica.”

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]