Chi di noi, almeno per una volta, non ha utilizzato la funzione Street View di Google per visualizzare l’immagine della propria casa. Uno strumento molto interessante che permette di vedere molti dettagli, ad esempio, si può verificare se le finestre sono aperte, se l’auto è parcheggiata davanti al portone d’ingresso o se i vasi sul balcone sono ben annaffiati. Sicuramente tutto molto bello , ma altrettanto preoccupante sotto l’aspetto della privacy. Fortunatamente, però, Google Maps permette di “sfuocare” le immagini riproducenti la vostra abitazione, questo consentirà di nascondere i dati sensibili che le foto potrebbero rivelare. Come spiega il sito di notizie tecnologiche MUO, l’offuscamento della vostra casa su Street View assicurerà che dei malviventi non possano usare Google Maps per raccogliere informazioni su di voi e sulla sicurezza della vostra casa (ad esempio se avete l’abitudine di chiudere bene le persiane o se le finestre sono facilmente accessibili o poco protette). Per offuscare le foto, occorre aprire Google Maps, inserire il vostro indirizzo, trascinare l’icona di Street View sulla strada accanto alla vostra casae e cliccare su “Segnala un problema”. Vi verrà chiesto, inoltre, di indicare i motivi di privacy, di inserire il vostro indirizzo e-mail e di inviare la richiesta. È possibile, altresì, richiedere la “sfuocatura” di volti, targhe o interi veicoli, nella maggior parte dei casi questi elementi vengono “sfuocati” automaticamente prima che le immagini vengano caricate su Street View, ma è bene sapere che ciò non avviene sempre.