Una grande folla di parenti e amici ha partecipato all’estremo saluto di Emmanuele Cavallaro, il giovane ventenne favarese, morto in seguito ad un incidente stradale, i cui organi, grazie alla donazione, hanno reso una vita migliore a sette persone. I funerali si sono svolti nel pomeriggio nella cappella del cimitero Piana Traversa. Proprio nei giorni scorsi, mentre era a casa con la famiglia dinanzi a una trasmissione televisiva il cui tema era l’espianto degli organi, Emmanuele si dichiarò espressamente favorevole all’espianto dei suoi organi nel caso in cui gli fosse accaduto qualcosa d’irreparabile. L’ha rivelato don Alessandro Di Fede Santangelo, parroco della chiesa dell’Itria, che assieme a padre Giuseppe Veneziano, arciprete di Aragona, ha celebrato il rito funebre. Ai funerali ha partecipato anche il sindaco Mimmo Russello, che ha rimarcato il gesto nobile della famiglia Cavallaro. Alla fine della celebrazione dei funerali un lungo applauso ha accompagnato fino all’ultimo il feretro del giovane Emmanuele verso l’ultima dimora.