Hanno realmente diritto alla pensione di invalidità, e per questo il Gip del Tribunale di Agrigento ha archiviato l’inchiesta a carico di tre canicattinesi inizialmente sospettati di essere falsi ciechi e per questo denunciati nel gennaio scorso. Il dottor Claudio Allia, dell’Università di Catania, nominato consulente dalla Procura di Agrigento, ha accertato che i tre sono affetti da retinite pigmentosa, con una visibilità bioculare al di sotto del 3 percento. L’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Agrigento, Matteo Delpini, aveva portato al sequestro di conti correnti, rapporti bancari e titoli finanziari nella disponibilità degli indagati.