fbpx
“Ci sono alcune cose da rivedere nella gestione del servizio di igiene urbana svolto dal R.T.I.” Lo ha dichiarato il vicesindaco Aurelio Trupia, assessore ai servizi ecologici. Sin dal suo insediamento il Trupia ha iniziato ad analizzare il Capitolato Speciale d’Appalto, l’offerta del R.T.I ed il servizio svolto. Il risultato di questa analisi è stato al centro ,ieri  mattina, di una conferenza stampa che ha indetto per informare i giornalisti e la città delle gravi criticità ed inadempienze riscontrate. Sinteticamente ha diviso i problemi per macro aree: quelli che riguardano l’azienda e quelli che riguardano i cittadini.
“Per quanto riguarda le inadempienze dell’azienda, tanto per citarne qualcuna- ha detto Trupia- rientra la carente campagna d’informazione, fatta solo al momento dell’avvio del servizio con un concerto musicale ed alcuni spot sugli organi d’informazione; la videosorveglianza, che eviterebbe le discariche abusive, la mancata consegna del software che consentirebbe al Comune di controllare in tempo reale l’attività di raccolta operata dai mezzi del R.T.I., l’erogazione di servizi relativi alla pulizia delle strade con idropulitrici e minispazzatrice, raccolta dei rifiuti in centro storico con attrezzature adatte a superare scalinate, tracciamento dei rifiuti raccolti con appositi strumenti messi a disposizione degli operatori
Per quanto riguarda i cittadini, dal 15 gennaio, come da comunicazione del gestore del servizio, non verrà effettuata la raccolta dei rifiuti se non correttamente inseriti nei mastelli, in special modo di quelli riferiti all’umido, ci sarà un controllo serrato per la verifica dei sacchetti abbandonati con l’apertura degli stessi, al fine di risalire al proprietario, saranno installati impianti di videosorveglianza e fototrappole, si è provveduto alla redazione del “Regolamento per la raccolta differenziata”, che stabilisce modi, termini e sanzioni, e che a breve sarà portato all’attenzione del Consiglio Comunale per la relativa approvazione, si avvierà una nuova campagna di informazione per sensibilizzare coloro che ad oggi non effettuano la Raccolta Differenziata o la effettuano in maniera errata. In ogni caso, bisogna dare merito ai cittadini Agrigentini sui risultati raggiunti, infatti la percentuale di raccolta differenziata al mese di novembre 2020 è pari al 71% circa. Con gli strumenti messi a disposizione dal R.T.I. si inizierà, in via sperimentale, ad avviare la rilevazione puntuale dei rifiuti conferiti dagli utenti, Infine si sta pensando di avviare il cosidetto “Baratto Amministrativo”, dare a chi non ha la possibilità di pagare il servizio di fornire alla città un servizio come la pulizia di un giardino pubblico o la tinteggiatura di una ringhiera. Ha concluso ricordando che durante questo periodo di feste il servizio di raccolta verrà assicurato regolarmente tranne che per il giorno 25, quando salterà la raccolta della plastica e con un appello al R.T.I. ed alla cittadinanza a fare ognuno la propria parte per avere una città pulita e decorosa.
L’Assessore si è reso disponibile ad incontri e dibattiti con cittadini o associazioni che volessero approfondire le tematiche relative al servizio di igiene urbana ed invita a lasciare i propri recapiti presso l’Ufficio di Gabinetto del Sindaco per essere richiamati.”