Il risarcimento di 36 milioni di euro ottenuto dall’Asp di Palermo – che sarà versato dalle cliniche già appartenenti all’imprenditore di Bagheria Aiello – non deve sorprendere. E’ il risultato di una serie di iniziative giudiziarie promosse dall’Asl 6 di Palermo a partire dal 2005, nel periodo della mia Direzione”.

Lo afferma il Vicepresidente della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni del Parlamento Europeo, Salvatore Iacolino a proposito dei 36 milioni di euro che Villa Santa Teresa di Bagheria restituirà all’Asp di Palermo.

“Confidiamo che le risorse – continua Iacolino – possano essere messe a disposizione dal rappresentante legale pro tempore dell’Asp di Palermo per garantire quei servizi essenziali ed inderogabili in favore dei disabili dei pazienti delle aree di emergenza ed ancora per rafforzare il “claudicante” servizio territoriale provinciale di Palermo”.