“Il nord Africa brucia e bruciano altre regioni che si affacciano sul Mediterraneo. Pertanto é necessario che l’Egitto e la Tunisia siano sostenuti e aiutati dall’Unione Europea”.
E’ il commento dell’europarlamentare Salvatore Iacolino, a margine della discussione in Aula sulla situazione in Egitto.
“Il rischio di recrudescenza dei flussi migratori verso l’Europa meridionale deve trovare l’Unione attrezzata. Il dramma che si sta consumando a Lampedusa – dichiara Iacolino – é ben noto, e ci dimostra che la cooperazione efficace con i paesi terzi frontalieri passa, allora, da relazioni costanti e continue, ispirate a flessibilità e lungimiranza.”