fbpx

A consegnarlo questa mattina ufficialmente al sindaco è stata il prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa. Ma si tratta del completamento di un iter lungo, cominciato nel lontano 2011. In quell’epoca l’amministrazione comunale, accertato che il simbolo della città veniva considerato abusivo, chiese all’ufficio araldico della presidenza della Repubblica una specie di sanatoria. Ma lo stesso consiglio comunale non era d’accordo e chiese di rifare l’emblema. Poi la richiesta all’ufficio Araldico della Presidenza della Repubblica con il nuovo stemma, disegnato dall’artista agrigentino Sergio Criminisi e nel 2019 è arrivata la risposta. Ma solo oggi questa è stata consegnata al sindaco Miccichè che venerdì alle ore 11 la presenterà con una conferenza stampa alla quale parteciperà oltre alla giunta, anche l’artista Sergio Criminisi che spiegherà come ha realizzato l’emblema.