In seguito al riconoscimento del “diritto di tribuna” presso l’Assemblea regionale siciliana al Partito Socialista Italiano, la segreteria regionale socialista è stata ricevuta dal presidente del Parlamento siciliano, Francesco Cascio, che con una propria iniziativa ha consentito anche ai socialisti, dopo un analogo riconoscimento a Sel ed Idv, di tornare ad essere presenti nei dibattiti parlamentari e di essere ascoltati dalle commissioni. Della delegazione, che ha ringraziato il presidente Cascio per il suo gesto di sensibilità, hanno fatto parte il segretario regionale Giovanni Palillo, il componente della segretaria nazionale Nino Oddo, il coordinatore della segreteria regionale Antonio Matasso, il segretario regionale dei giovani socialisti Roberto Sajeva ed i vice segretari regionali del Psi Nino Gulisano e Giuseppe D’Antona. Il Psi ha altresì ribadito la volontà di rilanciare la presenza socialista in Sicilia, attraverso un impegno per rafforzare la presenza del Garofano negli enti locali. In provincia di Palermo, in particolare, sono già pronte le candidature ufficiali dei socialisti nei comuni al voto: a Bagheria il consigliere comunale in carica Domenico Di Stefano, candidato nella lista “Bagheria Popolare” in appoggio al sindaco uscente Biagio Sciortino, mentre a Campofelice di Roccella il Psi correrà con il presidente del consiglio comunale in carica Francesco Palazzolo, candidato nella lista “Vasta Sindaco” del primo cittadino uscente Francesco Vasta