L’Ato di Licata Dedalo Ambiente , che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti , non ha ancora provveduto a pagare lo stipendio del mese di maggio ed i sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil proclamano lo sciopero dei lavoratori, in tutto l’ambito territoriale ottimale AG3, per l’intera giornata del 14 giugno prossimo. “Nella Società d’ambito non si sono resi conto della drammaticità del problema che ancora una volta viene scaricato sui lavoratori – dichiara il Segretario generale della FP CGIL Alfonso Buscemi – abbiamo evidenziato più volte la necessita di una rimodulazione del servizio che consentirebbe un risparmio complessivo, invece – aggiunge Buscemi – si latita continuando una gestione che lascia molto a desiderare con personale sotto organico cassonetti insufficienti ed obsoleti e mezzi di trasporto che tutti i giorni hanno bisogno del meccanico”. L’Ato di Licata Dedalo Ambiente , che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti , non ha ancora provveduto a pagare lo stipendio del mese di maggio ed i sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil proclamano lo sciopero dei lavoratori, in tutto l’ambito territoriale ottimale AG3, per l’intera giornata del 14 giugno prossimo. “Nella Società d’ambito non si sono resi conto della drammaticità del problema che ancora una volta

viene scaricato sui lavoratori – dichiara il Segretario generale della FP CGIL Alfonso Buscemi – abbiamo evidenziato più volte la necessita di una rimodulazione del servizio che consentirebbe un risparmio complessivo, invece – aggiunge Buscemi – si latita continuando una gestione che lascia molto a desiderare con personale sotto organico cassonetti insufficienti ed obsoleti e mezzi di trasporto che tutti i giorni hanno bisogno del meccanico”.