fbpx

Erano di rientro dai festeggiamenti per la comunione di un loro congiunto. Quattro persone di diversi nuclei familiari, sono stati fermati a Licata, a bordo di un’autovettura, dai poliziotti del Commissariato di Licata, coordinati dal vice questore Cesare Castelli: erano in giro oltre l’orario del coprifuoco e uno aveva anche un coltello a scatto. I quattro sono stati multati 400 euro a testa, per violazione delle prescrizioni di contenimento dei contagi da Coronavirus. Il giovane trovato con l’arma bianca, ed è stato denunciato alla Procura di Agrigento per detenzione illegale di oggetti atti ad offendere.