In stato di agitazione il personale dell’Istituto Assistenziale “Burgio Corsello” di Canicattì. Lo rende noto La Cisl Funzione Pubblica, attraverso il suo segretario, Giovanni Farruggia. Protesta da oggi per il mancato rispetto degli accordi presi con il Direttore ed il Presidente dell’istituto, in merito al pagamento delle spettanze del mese di luglio. I dipendenti sostengono, infatti, di aver ricevuto comunicazione che, il pagamento della retribuzione della stessa mensilità, sarebbe dovuto avvenire entro la seconda settimana del mese di Agosto. La Cisl Fp si è rivolta al Prefetto per chiedere di attivare quanto necessario per la risoluzione del problema.