Momenti di panico per un incendio divampato dalla sterpaglia a poche decine di metri dalla Valle dei Templi. Le fiamme hanno divorato alberi di mandorlo, macchia mediterranea, sterpaglia, e minacciato casolari e villette nella zona di San Calogero bianco. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. Gli agenti della Polizia stradale si sono occupati della viabilità e della messa in sicurezza della zona. Una densa coltre di fumo, infatti, si è spinta fino a raggiungere la rotatoria di Giunone e il tratto iniziale della strada statale 640, riducendo la visibilità agli automobilisti, e creando qualche disagio alla circolazione. Sembrano esserci pochi dubbi sull’origine dolosa del rogo. L’incendio non è il primo che si registra nei pressi della zona archeologica, già nei mesi di luglio e agosto, altri roghi avevano danneggiato altri terreni vicini alla Valle dei Templi.