Riscontrate alcune irregolarità in un deposito all’ingrosso di farmaci, in territorio di Ribera. I carabinieri del Nas di Palermo, nel corso dell’ispezione, hanno contestato la mancanza di sostanze, e medicinali di cui alla tabella 2, della Farmacopea, di cui tali attività, e le farmacie, debbono essere provviste obbligatoriamente per legge, e la mancanza della comunicazione preliminare, all’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, dell’adozione del registro informatizzato per la gestione degli stupefacenti. Al legale responsabile del deposito, e alla farmacista e direttore tecnico della struttura, sono state elevate sanzioni amministrative, per un totale di 7 mila euro.