fbpx

Circa 150 persone hanno partecipato ad una marcia per ricordare Igor D’Alessandro, il diciottenne agrigentino morto in un tragico incidente stradale avvenuto un mese fa. L’iniziativa è stata organizzata dalla parrocchia San Giovanni Battista di San Michele, la frazione dove abitava il ragazzo con la sua famiglia. E’ stata una sorte di processione a 30 giorni dalla scomparsa. Scopo dell’iniziativa è stato quello di ricordarlo, < vogliamo lanciare un messaggio ai ragazzi, ma anche alle autorità – ha detto don Enzo Sanzio, parroco della chiesa di San Michele – perchè il suo sacrificio non sia inutile e la morte di Igor ci serva per riflettere insieme sul valore della vita >. Al raduno in via Unità d’Italia, nel luogo dell’incidente, gli amici del giovane si sono presentati con le magliette di colore arancione con su stampata la foto di Igor D’Alessandro. Il corteo dopo avere attraversato San Giusippuzzu ha raggiunto la piccola chiesetta in contrada Consolida, dove è stata celebrata una Santa Messa.