La Open Arms, con a bordo 265 subsahariani, è davanti a Porto Empedocle. Così come già preventivato ieri, la nave della Ong spagnola non attraccherà alla banchina. Dopo il rifiuto di Malta, l’Italia ha assegnato Porto Empedocle come porto di sbarco. I medici dell’Usmaf hanno raggiunto il pattugliatore con le motovedette per effettuare a bordo a tutti i migranti salvati i tamponi rapidi anti-Covid.

Ad esito ottenuto, stando a quanto è stato pianificato, i circa 60 minorenni presenti verranno trasbordati sulle motovedette e giungeranno alla banchina di Porto Empedocle”, lo dichiara ad AgrigentoTv Veronica Alfonsi, della Open Arms.