Via libera, dopo quasi venti anni, all’aggiornamento della classificazione sismica per alcuni Comuni siciliani. Lo ha deciso il governo Musumeci che ha accolto la proposta del dipartimento regionale della Protezione civile. Adesso, per l’approvazione di progetti in zona sismica, gli uffici provinciali del Genio civile dovranno seguire le nuove regole e, in molti Comuni, i progetti dovranno rispondere a norme più severe che garantiscano maggiore sicurezza. “Ogni tanto una buona notizia-commenta il presidente dell’ordine provincia degli ingegneri di Agrigento, Achille Furioso-.Anche i proprietari di immobili siti nei comuni della nostra Provincia , fino ad ora esclusi dal “Sismabonus”, potranno adesso concorrere per avere i bonus edili. L’ordine degli Ingegneri della Provincia di Agrigento, facendo squadra con quello di Caltanissetta, presieduto da Fabio Corvo, e con la Consulta Siciliana, presieduta da Elvira Restivo, ha ottenuto un significativo risultato in tema di riqualificazione sismica per la provincia di Agrigento. Infatti, a seguito del proficuo lavoro svolto dalla Commissione Strutture e Geotecnica di Agrigento, presieduta da Roberto Mistretta, i suddetti Ordini e la Consulta hanno trasmesso una dettagliata relazione tecnica al Dipartimento Regionale della Protezione Civile. “ La Regione Siciliana ha aggiornato la classificazione sismica dell’Isola, ampliando consequenzialmente la possibilità di fruizione dei bonus edilizi finalizzati al consolidamento statico ed alla riqualificazione degli edifici in alcuni paesi della Provincia agrigentina, quali, ad esempio, Licata, Canicattì, Campobello di Licata, Ravanusa, Favara, Naro e Comitini. “Un ringraziamento particolare va anche al Dirigente Generale del Dipartimento Protezione Civile, Salvatore Cocina, che, durante il tavolo tecnico allargato agli Ingegneri siciliani, svoltosi lo scorso novembre, ha fatto proprie le osservazioni dell’Ordine degli Ingegneri di Agrigento”, dice Achille Furioso che continua: “L’unione fa la forza! Abbiamo accolto prontamente l’appello della Commissione Strutture e Geotecnica dell’Ordine di Agrigento e Caltanissetta sulla necessità di aggiornare la classificazione sismica vigente in virtù della vecchia e superata Delibera di Giunta Regionale. Oggi il sismabonus diventa una realtà per i proprietari degli immobili siti in quei territori la cui precedente classificazione non lo consentiva e che, pertanto, potranno usufruire delle agevolazioni previste dai suddetti incentivi edilizi e mettere in sicurezza il loro patrimonio immobiliare.”