fbpx

L’assessore al Verde pubblico Olimpia Campo ha firmato un atto di indirizzo per l’affidamento del servizio gestione ed uso della Villa Bonfiglio, attraverso l’attivazione di un contratto di collaborazione. L’ obiettivo dell’Amministrazione Comunale è pervenire alla gestione dei beni del patrimonio comunale secondo criteri da un lato di economicità e dall’altro di massimizzazione della fruizione da parte della collettività, con il contributo di risorse fornite dai privati. Tra i beni comunali che possono essere oggetto di operazioni di questo genere vi sono anche le ville comunali, ognuna delle quali potrà essere interessata da contratti di sponsorizzazione e collaborazione, e di affidamento del bene pubblico. Per l’assessore la villa Bonfiglio, in relazione alla sua ubicazione e alle caratteristiche morfologiche, può essere la prima struttura in ordine alla quale avviare e sperimentare la procedura di affidamento in gestione. Sarà data in gestione tramite procedure di evidenza pubblica, finalizzate alla massima cura del patrimonio vegetale e infrastrutturale in genere, con impiego di risorse umane e materiali da parte dell’affidatario, che potrà usufruire di una ridotta porzione della villa stessa per effettuare attività economiche compatibili con le esigenze collettive e il decoro in genere. In particolare, in una limitata e individuata porzione della villa, l’affidatario potrà gestire un chiosco bar, con determinate caratteristiche. Inoltre nella stagione più favorevole, si potrà valutare l’utilizzo di aree esterne da adibirsi temporaneamente a servizi di catering in occasione di eventi e feste. Dovrà essere comunque garantita l’utilizzazione non onerosa della villa da parte del Comune. L’atto di indirizzo è stato emanato affinché si provveda al più presto al conseguimento dell’obiettivo. “L’iniziativa – spiega l’assessore Campo – oltre a valorizzare grandemente il patrimonio comunale, in collaborazione con il privato, consente al Comune di liberare risorse umane, cioè gli operai attualmente addetti alla cura della villa, destinandole invece alla cura del verde pubblico, al decespugliamento e a quant’altro, per le vie e piazze cittadine”. Secondo l’assessore Campo, “già nella prossima stagione estiva la villa Bonfiglio potrebbe essere fruita mediante detto affidamento, che prevede anche l’ampliamento degli orari di fruizione al pubblico, soprattutto nelle ore serali, con connessa vigilanza”.