fbpx

Gli agenti della Squadra Mobile di Agrigento, unitamente al personale della Digos, nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno di immigrazione clandestina, hanno fermato due cittadini tunisini: Soufian Ben Ghzela 28 anni e Walid Tabet, 30 anni. I due sarebbero gli scafisti che avrebbe favorito il trasferimento in Italia di 344 magrebini, giunti sull’isola di Lampedusa nella notte del 2 marzo scorso.