fbpx

È ripresa l’ondata di sbarchi, dopo i trasferimenti di massa che ieri hanno praticamente svuotato Lampedusa. Due barconi con oltre 600 migranti sono approdati questa mattina all’alba sull’isola. Una delle “carrette”, che sarebbe partita dalla Libia con circa 400 extracomunitari, in gran parte eritrei e somali, è riuscita ad eludere i controlli e a raggiungere Cala Creta dove alcuni è profughi si sono allontanati a piedi. Nella zona sono ancora in corso ricerche dei carabinieri. L’arrivo di un altro barcone, intercettato ieri sera in avaria a 60 miglia dall’isola e soccorso in nottata da una motovedetta della Guardia Costiera, è atteso per le 9. Una quarta imbarcazione, avvistata in mattinata al largo, sta per essere “agganciata” da un’unità della Capitaneria. Ieri sera altri tre barconi, con a bordo complessivamente oltre 200 persone, avevano raggiunto l’isola. Intanto, la nave “Catania”, che secondo le autorità ha imbarcato 450 migranti, è partita soltanto questa notte alle 12.50 dal molo di Cala Pisana, dopo essere rimasta in banchina per circa 15 ore. La destinazione del traghetto, secondo quanto appreso, dovrebbe essere Civitavecchia o Livorno.